Rivista Igiene Alimenti – SET/OTT 2013 – Requisiti di sicurezza dei guanti destinati al contatto con alimenti

20 Settembre 2013, Requisiti di sicurezza dei guanti Sgr Reflexx destinati al contatto con alimenti

In ambito Alimentare i Guanti sono annoverati tra i MOCA (Materiali ed Oggetti destinati al Contatto Alimentare) e quindi regolamentati dalla Direttiva 1935/2004/CEE.

SGR Reflexx S.r.l., Azienda specializzata nella produzione di guanti monouso, ha dedicato e sta dedicando grande attenzione al possibile utilizzo dei guanti in ambito alimentare ed alle eventuali migrazione dei vari composti.

“Sino a qualche anno fa” dice la Dott.ssa Brizzolara, Consulente per la Gestione della Qualità in SGR“ nei test per le prove di idoneità alimentare dei guanti, era richiesta unicamente la migrazione globale e non si investigava sulle eventuali migrazioni di tutti gli altri composti coinvolti nei processi di produzione, anche pericolosi per la salute umana. Oggi, le normative richiedono una conoscenza precisa di ogni composto (CAS) presente nel guanto, anche in tracce, e ci obbligano a controllare le migrazioni specifiche di ogni CAS potenzialmente pericoloso e soggetto a restrizioni come da tabelle fornite nella suddetta legge”. La rivendita di guanti come MOCA sta diventando un lavoro complesso e per soli professionisti. “E’ impensabile per un qualsiasi importatore occasionale trattare con la dovuta attenzione una materia tanto complessa, perché presupporrebbe conoscenze approfondite e soprattutto investimenti ingenti in know-how e test, per cui suggeriamo ai ns. interlocutori, la scelta di fornitori selezionati e con provate conoscenza di settore” dice Gianni Isetti, Amm.re Delegato di SGR. “I costi Aziendali per analisi di laboratorio sono divenuti importanti, ma oggi possiamo dire che abbiamo coscienza di ogni materiale presente nei guanti, che sia un composto primario o secondario e delle relative migrazioni specifiche”.

Oltre alle migrazioni di Lattice, Nitrile e Vinile si controllano infatti anche le migrazioni di eventuali antiossidanti, plasticizzanti (vd. Ftalati ) , acceleranti di vulcanizzazione e coloranti, attraverso test accurati per assicurare le massime garanzie possibili. I composti tracciati e sotto osservazione sono sempre in divenire, in aumento e le tolleranze ridotte, pertanto si fatica non poco a seguire i dettami delle leggi, ma tutto questo sforzo sta portando ad una coscienza sempre maggiore e soprattutto ad una sicurezza per il consumatore.

Con le normative attuali lo scenario rimane complesso ed obbliga a riflessioni ed aggiustamenti continui anche da parte dei responsabili di ogni utilizzatore professionale in ambito alimentare. Per questo SGR supporta con professionalità tali decisioni, riconducendole alla migliore scelta possibile sia dal punto di vista tecnico che economico.

SGR Reflexx S.r.l. ha recentemente sviluppato un nuovo interessante guanto con un costo di 4 o 5 volte inferiore ai guanti abitualmente usati nel settore alimentare (Nitrile). Il guanto è prodotto in una miscela di polietileni (per questo ha caratteristiche di idoneità alimentare elevate), ma non ha nulla a che vedere con classici guanti ortofrutta.

E’ disponibile in 3 taglie per favorire una calzata idonea e molto più veloce rispetto ad un guanto tradizionale. In un ottica di “spending review” la valutazione di tale prodotto è consigliata soprattutto alle Grandi Aziende della Ristorazione, alle imprese della GDO ed a tutti gli Esercizi Commerciali dove è utile un guanto di breve utilizzo per la massima igiene con i minori sprechi possibili.

Per ulteriori valutazioni, Vi preghiamo di indirizzare la vostra richiesta alla nostra pagina contatti.

Risultati immagini per icona pdf Scarica l’articolo “Requisiti di sicurezza dei guanti Sgr Reflexx destinati al contatto con alimenti” in formato pdf (163 Kb)