Rivista IGIENE ALIMENTI – NOV/DIC 2013 – Guanti in vari materiali per il contatto con alimenti

15 Novembre 2013, Ampia gamma di guanti idonei al contatto con alimenti: prodotti in colorazione blu e privi di polvere

Sgr Reflexx propone un’ampia gamma di guanti idonei al contatto con alimenti: prodotti in colorazione blu e privi di polvere in quanto l’amido di mais utilizzato come lubrificante potrebbe facilmente contaminare gli alimenti.

Sgr Reflexx propone un’ampia gamma di guanti idonei al contatto con alimenti: prodotti in colorazione blu, privi di polvere. Il colore e l’assenza di polvere (amido di mais utilizzato come lubrificante), permettono, rispettivamente, di identificare e impedire accidentali contaminazioni degli alimenti.

I guanti Reflexx suggeriti per il contatto con alimenti sono periodicamente e rigorosamente testati presso primari laboratori italiani. Ogni singolo componente, presente nella formulazione del guanto, viene identificato tramite n. CAS e , se rientra tra le sostanze chimiche soggette a restrizioni secondo la più recente normativa europea, il guanto viene sottoposto a test di migrazione specifica per quel composto.

La scelta dei materiali dipende dalla tipologie di alimenti con cui si intende venire in contatto, dalla resistenza, dalla protezione che si vuole ottenere e perché no, dal prezzo.

I guanti in NITRILE sono oggi largamente utilizzati perché hanno una bassa migrazione verso svariate tipologie di alimenti ed hanno anche un ottima resistenza alla perforazione e dunque sono spesso preferiti in quanto si lacerano difficilmente. SGR reflexx propone 2 tipologie di prodotto in nitrile: il reflexx 70, più spesso e resistente ed il reflexx 76, più leggero, sensibile ed ergonomico.

In LATTICE Naturale proponiamo il modello reflexx 98 HR, un guanto in lattice senza polvere, molto resistente grazie allo spessore maggiorato, con manichetta extra lunga (28 cm.), idoneo a lavori più usuranti, spesso utilizzato in sostituzione dei guanti casalinghi.

Anche i guanti in VINILE, prodotti con appositi ftalati di nuova generazione, possono essere utilizzati nell’industria alimentare. I guanti in Vinile reflexx 32 blue senza polvere contengono sì ftalati, ma unicamente ftalati “buoni” (di-isononil – DINP) ammessi dalle Normative Europee ed internazionali. L’unica accortezza nell’utilizzo da parte delle industrie alimentari nei confronti dei guanti in Vinile è quella di non venire in contatto con alimenti oleosi o grassi, lattiero-caseari ed alcolici (> 10%) ed effettuare lavori poco usuranti in quanto la resistenza meccanica dei guanti in Vinile è più scarsa rispetto ai guanti in Lattice e Nitrile. I guanti in vinile, se si seguono le linee guida sopra descritte, possono rappresentare un bel risparmio di costi in quanto negli anni si sono sempre dimostrati largamente più competitivi rispetto ai guanti Lattice e Nitrile.

Sgr Reflexx ha anche recentemente sviluppato un nuovo interessante guanto, reflexx 20 CPE Blue, prodotto in una miscela di POLIETILENE con un costo di 4 o 5 volte inferiore ai guanti abitualmente usati nel settore alimentare (Nitrile). Il guanto è prodotto in polietilene (per questo ha caratteristiche di idoneità alimentare elevate) , ma non ha nulla a che vedere con i classici guanti ortofrutta. E’ disponibile in 3 taglie per favorire una calzata idonea e molto più veloce rispetto ad un guanto tradizionale. Ha una speciale zigrinatura che favorisce la sensibilità tattile e la presa oltre che il piacere di utilizzo. In un ottica di “spending review” la valutazione di tale prodotto è consigliata soprattutto alle Grandi Aziende della Ristorazione, alle imprese della GDO ed a tutti gli Esercizi Commerciali dove è utile un guanto di breve utilizzo per la massima igiene con i minori sprechi possibili.

Per ulteriori valutazioni, Vi preghiamo di indirizzare la vostra richiesta alla nostra pagina contatti.

Risultati immagini per icona pdf Scarica l’articolo “Guanti-vari-materiali-per-contatto-alimenti” in formato pdf (170 Kb)